Economia, impresa e lavoro

I media non sono soltanto una cartina tornasole della cultura di un paese, essi costituiscono una delle primarie leve per il suo cambiamento. Scegliendo i temi di cui parlare e privilegiando alcuni aspetti piuttosto che altri, i media incidono enormemente nella costruzione della realtà sociale e dell’opinione pubblica. In un’epoca di crisi come quella che stiamo attraversando, ormai da lungo tempo, la loro capacità di rimettere al centro dell’agenda le tematiche dell’economia, dell’impresa e del lavoro, in una nuova prospettiva, di sostenibilità, appare fondamentale. Quanto e come lo sanno fare? Dal 1 gennaio 2017, l’Osservatorio di Pavia ha avviato un monitoraggio permanente sul converge televisivo di queste tematiche.

I progetti

Osservatorio Sostenibilitalia

Il tema dello sviluppo sostenibile ha sicuramente un impatto rilevante sul pubblico dei mezzi di comunicazione di massa, interessando una vasta gamma di aspetti legati all’ambiente, alla salute, all’economia, alla società. La sostenibilità ha inoltre acquisito nuovi caratteri e ulteriore rilievo nel quadro dell’agenda 2030 dello sviluppo sostenibile, il programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU. Attraverso l’esperienza maturata dagli studi della comunicazione in ambito sociale, ambientale ed economico, l’Osservatorio di Pavia propone una riflessione sulla comunicazione della sostenibilità, al fine di valutare la natura dell’ informazione, l’autorevolezza delle fonti e l’efficacia della sensibilizzazione del pubblico sull’argomento. Osservatorio SostenibiliItalia è un centro di ricerca permanente sui temi della sostenibilità, che studia la natura dell’ informazione e l’efficacia della sensibilizzazione del pubblico sull’argomento. Oggetto principale di analisi sono i temi dell’agenda 2030 dello sviluppo sostenibile. Lotta a ogni forma di povertà nel mondo, crescita economica inclusiva, posti di lavoro sostenibili, uguaglianza, crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, occupazione piena e produttiva, lavoro dignitoso per tutti, infrastruttura resiliente e innovazione e industrializzazione equa, responsabile e sostenibile sono i principali obiettivi al centro del monitoraggio.