100 donne contro gli stereotipi: il servizio del TgR Marche

- Prospettive di genere

Prosegue la divulgazione di “100 donne contro gli stereotipi”, il progetto ideato dall’Osservatorio di Pavia e l’associazione Gi.U.Li.A., realizzato con il sostegno della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, in collaborazione con  la Fondazione Bracco, e, per la parte tecnica, del centro GENDERSdell’Università degli Studi di Milano, con il patrocinio del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, della Consigliera Nazionale di Parità istituita presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e della RAI.

La banca dati www.100esperte.it e il volume 100 donne contro gli stereotipi per la scienza – realizzati per dare visibilità a nomi, CV e profili di donne professioniste nell’ambito delle STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics), e fornire così all’informazione, che in 8 casi su 10 predilige intervistare esperti di sesso maschile, una risorsa di autorevoli e prestigiose fonti femminili, – sono stati presentati ad Ancona, con un convegno valido anche ai fini della formazione permanente per giornalisti e giornaliste.

Il convegno è stato introdotto da Franco Elisei, Presidente del Consiglio regionale dell’Ordine dei giornalisti delle Marche. Sono seguiti gli interventi di Gaela Bernini (Fondazione Bracco), Monia Azzalini (Osservatorio di Pavia), Giovanna Pezzuoli (Associazione GiULiA) e Lella Mazzoli (Università di Urbino). Hanno partecipato due delle “100 esperte”: Katia Varani, Professoressa di Farmacologia all’Università di Ferrara, e Giuseppina Marilia Tantillo, Professoressa di Veterinaria all’Università di Bari. Modererà l’incontro Luisella Seveso (giornalista dell’associazione GiULiA e Consigliera Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti).