Elezioni in Georgia: training a distanza per il Media Monitoring

- Attività internazionali

L’Osservatorio di Pavia ha una lunga esperienza di training in vari paesi del mondo su tecniche di monitoraggio e analisi dell’informazione veicolata dai media in campagna elettorale. Negli anni, esperti OssPV hanno fornito assistenza e strumenti per l‘apprendimento di metodologie di analisi e per l’implementazione di progetti di media monitoring, lavorando di volta in volta con organizzazioni internazionali, università, ONG, autorità per le telecomunicazioni.

Quest’anno, causa restrizioni da coronavirus, l’Osservatorio si è misurato con il suo primo training a distanza. A beneficiare del primo training online sono state tre organizzazioni della Georgia, paese dove il 31 ottobre 2020 si terranno elezioni per il rinnovo del Parlamento.

Dal 20 al 26 di Maggio un gruppo di rappresentanti delle organizzazioni locali Internews-Georgia e The Georgian Charter of Journalistic Ethics hanno partecipato a una serie di sessioni a distanza tenute da esperti OssPV incentrate su vari aspetti, tra i quali:

  • Principi internazionali sulla libertà di espressione ed elezioni
  • Metodologie di monitoraggio dei media durante le elezioni
  • Standard giornalistici e copertura della campagna elettorale
  • Monitoraggio della visibilità delle donne in politica durante la campagna elettorale
  • Monitoraggio dei media: linee guida per il reporting
  • Tecniche di analisi della comunicazione elettorale via Social Network

Dopo la prima settimana di training online a maggio, i media expert di Pavia hanno continuato e continuano a fornire consulenza ed assistenza alle organizzazione georgiani impegnate nel monitoraggio, alle quali si è aggiunto, a luglio, il centro di ricerca Caucasus Research Resources Centers – Georgia.

L’Osservatorio continuerà ad affiancare ricercatori e analisti georgiani fino alla pubblicazione del rapporto finale, che conterrà i risultati del monitoraggio dei media e che verrà pubblicato dopo il voto nel paese. Un primo report con risultati preliminari dovrebbe essere disponibile la prima settimana di settembre sul sito www.mediamonitor.ge.

Il progetto verrà finanziato dell’Unione Europea con UNDP Georgia come implementing partner