Political and social pluralism

A pluralistic media system is a cornerstone of democracy. It enables the debate between competing opinions and views and it favours the exposition of the different social and political actors animating modern societies. Since its birth, the Osservatorio is engaged in the measurement of pluralism in the media, through a series of research projects on social and political diversity in content carried out at local, national and international level.

In partnership with the University of Pavia, the Osservatorio has developed a quantitative methodology for the observation and the analysis of political communication in the mass media. This methodological effort has led to a long-term co-operation with Rai – the Italian public service broadcasting – for which the Osservatorio di Pavia has been carrying out media monitoring activities since 1994. The data produced by the Osservatorio di Pavia are utilised by the Parliamentary Commission on RAI.

The projects

Monitoraggi delle campagne elettorali e referendarie sulle reti RAI

L’attività di monitoraggio del pluralismo politico ha avuto inizio, in occasione della campagna elettorale per le elezioni politiche, nel 1994. L’Osservatorio di Pavia svolge il monitoraggio permanente del pluralismo politico delle reti RAI, 24 ore su 24, dal 1995. Dal 1999 l’Osservatorio di Pavia svolge il monitoraggio dell’agenda setting dei telegiornali di day e prime time. L’attività di monitoraggio del pluralismo politico viene effettuata per la RAI che trasmette i dati alla Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi.

Monitoraggi emittenza locale

L’Osservatorio di Pavia svolge per conto dei Co.Re.Com. i monitoraggi dell’emittenza televisiva locale nell’ambito dell’attività di delega Agcom. L’attività di delega riguarda quattro aree: pluralismo politico e sociale, garanzie dell’utenza e tutela dei minori, obblighi di programmazione,  normativa in riferimento alla trasmissione dei messaggi pubblicitari.

Rassegne e monitoraggi per l'Unione Europea


Dal 2006 al 2010 l’Osservatorio di Pavia ha prodotto una rassegna giornaliera audio-video (9 emittenti televisive e 12 radiofoniche) per la Rappresentanza della Commissione Europea in Italia. Dal 2008 al 2010 l’Osservatorio di Pavia ha prodotto una rassegna giornaliera audio-video (9 emittenti televisive e 12 radiofoniche) per l’Ufficio per l’Italia del Parlamento europeo.