Il progetto New Neighbours e i documentari che aiutano l’integrazione

- Migration and multiculturalism

All’Osservatorio di Pavia si è tenuto un focus group che ha visto coinvolti alcuni ricercatori dell’Osservatorio, insieme a psicologi, insegnanti e giornalisti.

Il focus, organizzato dall’Associazione Carta di Roma, con la quale l’Osservatorio collabora da tempo, ha previsto la visione di alcune produzioni televisive sul tema della migrazione e dell’inclusione sociale prodotte all’interno del progetto europeo New Neighbours (Nuovi vicini).

Il progetto New Neighbours è finanziato dalla Commissione europea e nasce allo scopo di sostenere produzioni televisive sul tema della migrazione e dell’inclusione, promuovendo scambi culturali e “nuove” storie da condividere nello spazio pubblico. Nove sono i paesi coinvolti, tra cui l’Italia con Rai3, per la realizzazione di altrettanti documentari che mettono in scena il confronto tra migranti e popolazione locale.

Il focus ha raccolto analisi e valutazioni emerse in seguito alla visione del documentario italiano e di una selezione di prodotti di altri paesi europei realizzati all’interno del progetto.

L’episodio italiano di New Neighbours, intitolato ‘In The Ghost Town’, racconta la vita quotidiana e i tentativi di integrazione di John, fuggito dalla Nigeria, e della sua famiglia, che vivono nel paese siciliano di Sutera e qui si incontrano e confrontano con gli abitanti del paese. Il documentario italiano, insieme a quelli degli altri otto paesi europei, si può vedere su Rai Play e sul sito del progetto