Terza edizione del Rapporto “Illuminare le periferie”

- Migration and multiculturalism

E’ online la terza edizione del Rapporto “Illuminare le periferie” dal titolo “I non luoghi dell’informazione. Periferie geografiche e umane nei media”,  presentata questa mattina in una conferenza online, che vede tra gli organizzatori anche Rai per il Sociale, dalla sede della Comunità di Sant’Egidio a Tor Bella Monaca (Roma).

Il rapporto di ricerca, curato dall’Osservatorio di Pavia, promosso da COSPE, Usigrai, FNSI con il contributo dell’Agenzia Italia per la Cooperazione allo Sviluppo e dell’Impresa Sociale Con i Bambini,  indaga se e come i media italiani ci informano sugli esteri e sulle periferie, quelle lontane, ma anche quelle vicine, sulle periferie geografiche e quelle umane.

Dare voce agli “altri”, rendere visibili paesi e contesti da cui hanno origine molte delle migrazioni contemporanee, raccontare temi “ai margini” (conflitti endemici, disagio sociale, povertà educativa, disoccupazione e disuguaglianze nell’accesso dei servizi) fa esistere questioni e persone. E lo è ancora di più in una fase, come quella odierna, di gestione e di contenimento dell’emergenza Covid-19.